• Phone Number: +39 0350667209

  • Contact Mail: info@gost-standard.eu

Dichiarazione di Conformità EAC

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)

La Dichiarazione di conformità EACLa dichiarazione di conformità EAC dell’unione doganale degli stati euroasiatici (Eurasec)  è, alla stessa stregua della dichiarazione di conformità Gost, un'attestazione, nell’ambito della quale degli organismi accreditati e ben definiti dal legislatore, attestano l’idoneità di un prodotto a determinati requisiti di sicurezza stabiliti dai regolamenti tecnici (norme tecniche cogenti) dell’Unione doganale.Contrariamente alla dichiarazione di conformità CEE essa deve essere redatta e registrata da un organo di certificazione (Body Certification).

La "ratio" della dichiarazione di conformità comunemente conosciuta come EAC è quella di garantire (una volta ottenuta) la libera circolazione delle merci senza ulteriori vincoli nell'ambito dell'unione doganale dei paesi euroasiatici. L'importazione, l'immissione in consumo nonchè  la messa in servizio di beni, soggetti a  valutazione della conformità obbligatoria (quindi a certificazione/dichiarazione obbligatoria) nell'ambito dell'Unione doganale non può avvenire in mancanza della predetta attestazione.
Ovviamente cosi come all'interno della nostra UE, il vantaggio più evidente che deriva da questo tipo di documento, è la possibilità di importare e commercializzare prodotti omogenei (da un punto di vista doganale) contemporaneamente con una unica attestazione di conformità sia sotto forma di dichiarazione CU-TR che sotto forma di certificazione sul territorio dei paesi facenti parte dell'unione Euroasiatica, avvalendosi, appunto, di un unico documento di conformità. Sempre da un punto di vista doganale bisogna sottolineare il fatto che al fine della certificazione EurAsEC un prodotto non è più classificato con il codice del classificatore interno di ciascun paese (ricordiamo che la Russia, ad esempio oltre al codice HS "тн вэд" adotta una propria classificazione doganale) , ma solo con il codice della nomenclatura combinata (codice doganale o HS), e ciò permette di allargare notevolmente il suo campo di applicazione. Una delle novità (anche se in realtà è una non-novità) introdotta nell'ambito della dichiarazione di conformità evrazes è l'obbligatorietà dell'applicant (quindi del terzo richiedente la conformità) in russo заявитель  proponendo in maniera simile al sistema americano il sistema certificativo delle cosiddette terze parti o terzo garante che dovrà essere necessariamente un soggetto giuridico registrato e riconosciuto nell'ambito Eurasec. Il perchè della non-novità (a nostro parere) sta nel fatto che legislativamente e doganalmente si tratta di una "dichiarazione di conformità" e dunque, cosi come tutte le tipologie simili di attestazione della conformità rilasciate in una sorta di autocertificazione, solo un soggetto residente può attestarne la conformità alle norme tant'è che lo stesso applicant nel caso di dichiarazione di conformità dovrà firmare e vidimare la stessa con timbro e firma.

I documenti richiesti per l'ottenimento della dichiarazione di conformità che dovrà presentare il produttore e che dovranno essere detenuti anche dall' Applicant al fine della richiesta di conformita EAC posso variare ovviamente in relazione al prodotto e allo schema certificativo adottato ma possono, almeno sommariamente, essere così sintetizzati:

  • Richiesta di registrazione della dichiarazione di conformità compilata con i dati del produttore e del suo Applicant
  • Copia dei documenti che confermano lo status giuridico di persona giuridica dell' Applicant ( INN, OGKPO, Statistic Code)
  • Copia Contratto tra il produttore e l'Applicant
  • Documentazione dei prodotti da sottoporre a conformità.

Per visualizzare il tipo schema certificativo clicca qui

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva